Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Uomo deceduto in carcere per anoressia

Uomo deceduto in carcere per anoressia

carcere

Di recente sono in molti i morti in carcere, nel solo mese di novembre sono già 12; questa volta è toccata ad un uomo di 32 anni, che in un primo momento sembrava essere deceduto per cause naturali a Roma, nel centro clinico di Regina Coeli.

Simone La Penna, è il nome di questo uomo finito in carcere per reati legati alla droga ed è stato trovato morto questa mattina nel suo letto, ma non per morte naturale, anzi: soffriva di anoressia nervosa e aveva una carenza di potassio. La famiglia rilascia però dichiarazioni polemiche: “Ci hanno detto che è morto per cause naturali ma lui stava bene, non aveva alcun problema fisico”.

Solo due giorni fa un 24enne rinchiuso a Cuneo è stato trovato agonizzante nella sua cella e con quest’ultima vittima siamo a quota 159 nel corso del 2009. Ma il portavoce della comunità di Sant’Egidio spiega la situazione allarmante: “In Italia i detenuti sono più di 65 mila. E’ un record dal dopoguerra. La spesa pro-capite per detenuto nel 2007 era di 13.170 euro l’anno esclusi gli stipendi per gli operatori penitenziari. In due anni si è dimezzata, arrivando a 6.393 euro. Inoltre vorrei sottolineare che due su tre ritornano in carcere, quindi forse c’è qualcosa che non va nel sistema: la recidiva di coloro che espiano interamente la pena è del 68% mentre quella di coloro che sono usciti con l’indulto è del 27%. Bisogna fermarsi a riflettere su questo”.

Alessandra Battistini