Veronica chiede i danni: 3,5 milioni al mese chiesti a Silvio

lario_veronica_adn--400x300

Dopo le accuse lanciate dal Pdl sulla presunta voglia della magistratura di “spennare” il Premier nei processi che lo riguardano, adesso incalza anche la vicenda della separazione del Presidente del Consiglio con la moglie Veronica Lario. Le richieste dei legali della Lario ammontano a 3,5 milioni di euro al mese per danni e alimenti.

Al tribunale di Milano però, nessuno conferma ne smentisce a riguardo. La vicenda è trattata con il massimo riserbo e le bocche sono cucite. Le indiscrezioni sono state rivelate dal Corriere della Sera, ma per il rispetto della privacy di tutti i cittadini non sono state rese ufficialmente le richieste di risarcimento avanzate. A quanto pare Berlusconi avrebbe risposto con un offerta di massimo 300 mila euro al mese a fronte dei 120 mila al giorno richiesti dagli avvocati della moglie. E questa cifra riguarda solo gli alimenti.

Il presidente della nona sezione civile del tribunale milanese, Gloria Servetti ha evitato conferme e smentite alla stampa in nome della riservatezza dei processi, ma ha anche aggiunto che le singole parti se vogliono possono diffondere a loro piacere i dettagli del processo.

Giuseppe Greco

Notizie Correlate

Commenta