Istat: cala l’occupazione, salgono le retribuzioni

49955bab1a993_zoom

L’Istituto Nazionale di Statistica ha reso noti nuovi dati riguardanti il mondo del lavoro in Italia. Nel mese di settembre 2009, l’Istat ha registrato un calo dello 0,1% – rispetto al mese precedente – dell’indice dell’occupazione nelle grandi imprese. Confrontando i dati su base annuale, il calo rispetto a settembre 2008 è del 2% al lordo della Cassa integrazione guadagni (Cig) e del 4,1% al netto della Cig.

Il segno è negativo anche esaminando le cifre relative all’ultimo trimestre, luglio-settembre 2009: in rapporto ai tre mesi precedenti la diminuzione dei posti di lavoro nelle grandi imprese è dello 0,6% al lordo e dello 0,4% al netto della Cig.

Notizie leggermente più confortanti arrivano dal fronte degli stipendi. Ad ottobre di quest’anno, le retribuzioni contrattuali orarie sono salite dello 0,2% rispetto a settembre. In confronto a 12 mesi fa, il dato sale fino al +3,2%. I contratti presi in esame ed in vigore riguardano l’88,5% dei lavoratori dipendenti.

Daniele Ciprari

Notizie Correlate

Commenta