Lotito e Ledesma, fumata nera

4899695

La pace tra il presidente della Lazio Claudio Lotito ed il centrocampista argentino Cristian Ledesma è tutt’altro che cosa fatta. Dopo il colloquio tenutosi un paio di giorni fa tra l’agente del giocatore Vincenzo d’Ippolito ed il d.s. biancoceleste Tare la vicenda sembra vivere un altro momento di stanca.

Una situazione che ormai in casa Lazio si porta avanti da troppo tempo e che sta creando non pochi problemi al tecnico Ballardini, costretto a disporre di una rosa limitata e che risente in maniera eccessiva degli infortuni. Il tecnico romagnolo rivorrebbe in rosa quantomeno il giocatore ex Lecce, che aiuterebbe senz’altro la Lazio ad uscire dal momento critico che sta vivendo in campionato.

Tuttavia D’Ippolito appare molto scettico in tal senso, ed al sito lalaziosiamonoi.it dichiara “Non ci sono assolutamente novità da registrare. Con il presidente Lotito non abbiamo alcun incontro in programma”. “Se c’è stato chiesto di chiedere pubblicamente scusa? – prosegue il procuratore – Diciamo di sì, ma non è una cosa che abbiamo preso in considerazione perché non vediamo per quale motivo dovremmo farlo. Cristian si è sempre comportato bene”

La Lazio occupa attualmente il terz’ultimo posto in classifica in coabitazione con Atalanta, Livorno e Bologna e domenica se la dovrà vedere proprio contro i Felsinei in una sfide che rievocherà vecchi ricordi per un ex bomber la cui presenza all’Olimpico è assicurata, si tratta di Beppe Signori.

Simone Meloni

Notizie Correlate

Commenta