Milano: presunto omicida in arresto

polizia

Ne avevano parlato tutti i giornali e la dinamica, per quanto palese, aveva ancora parecchie lacune.

Giovanni Di Muro, piccolo imprenditore salernitano già noto agli inquirenti per piccoli reati di stampo mafioso, era stato ucciso in pieno centro milanese, zona San Siro, nei primi giorni di novembre.

Il killer lo aveva ammazzato brutalmente, a colpi di pistola, lasciandolo a terra in Piazza Axum. Era sembrato una specie di regolamento di colpi, dal momento che alcune testimonianze avevano parlato di un alterco avuto dalla vittima con il suo assassino e altre due persone.

Sul luogo dell’agguato qualche testimone aveva avvertito tempestivamente la polizia e da lì era cominciata la caccia all’uomo (il killer e il suo palo).

Ieri sembra che le ricerche siano giunte a una conclusione. In collaborazione con le forze dell’ordine francese, infatti, la squadra mobile di polizia milanese ha acciuffato il presunto colpevole alle porte di Nizza e messo in custodia cautelare unulteriore individuo indagato per lo stesso reato. Chi sarà il palo? Chi il killer? E chi, ancora, il mandante?

A queste domande tenteranno di dare una risposta gli inquirenti che lavorano al caso. Ma quanto tempo trascorrerà e quante persone, colpevoli o meno di reati, moriranno per strada come se nulla fosse?

Federica D’Ascani

Notizie Correlate

Commenta