Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Politica Processo Mills: Berlusconi dovrà presentarsi il 4 dicembre

Processo Mills: Berlusconi dovrà presentarsi il 4 dicembre

INCHIESTA MEDIASET: PREMIER DISPONIBILE 18 E 25 GENNAIO

Silvio Berlusconi dovrà presentarsi in aula a Milano il 4 dicembre per prendere parte al processo che lo vede imputato per corruzione in atti giudiziari. Nel cosiddetto “Processo Mills“, l’accusa sostiene che il Premier avrebbe “comprato” il silenzio dell’avvocato inglese David Mills per le sue testimonianze a riguardo delle tangenti a GdF e All Iberian.

Stamattina è stato dichiarato incompatibile il collegio che aveva giudicato Mills e che aveva sospeso il processo. Nonostante la convocazione Nicolò Ghedini, avvocato di Berlusconi, afferma che il suo assistito non potrà prendere parte al processo. ”Il 4 dicembre il presidente del Consiglio e’ legittimamente impedito, perche’ ha Consiglio dei Ministri”. Il legale ha inoltre detto che farà istanza di legittimo impedimento a causa degli impegni governativi. Al di là del 4 dicembre, l’avvocato e On. del Pdl ha comunque dichiarato la totale tranquillità sua e del Presidente del Consiglio in merito alla vicenda: ”Siamo tranquilli. Se troveremo un giudice sereno saremo assolti”. Sempre se prima o poi gli accusati decidano di presentarsi in tribunale, intanto la tempesta sul ddl che riguarda il processo breve incalza.

Con l’incompatibilità del collegio appena sciolto, tutti gli atti acquisiti fino alla sospensione e alla separazione delle posizioni fra Berlusconi e Mills, rimangono comunque validi ed efficaci. Questo è uno dei provvedimenti letti in aula da Nicoletta Gandus, Presidente del collegio. L’efficacia degli atti risale a ottobre 2008 quando la posizione del Premier è stata stralciata da quella dell’avvocato inglese.

Giuseppe Greco

Comments are closed.