Si veste da donna a scuola, rischia il 5 in condotta

scarpa

E’ stato recepito come un atto provocatorio e non è stato gradito: è successo al liceo Manzoni di Milano.
Lo studente in questione si è presentato in classe, durante l’ora di matematica, truccato in volto, con una parrucca e un baschetto in testa. L’insegnante gli ha prima chiesto di lasciare l’aula perché stava distraendo le compagne, poi si è diretto dal preside per spiegargli dell’accaduto. Il prossimo venerdì vi sarà un consiglio di classe straordinario per decidere eventuali sanzioni per il 16enne.

Pare che adesso non solo rischi la sospensione ma anche un 5 in condotta.
Il gesto è stato considerato “completamente fuori luogo” dal preside, mentre le compagne di classe del ragazzo (unico maschio in una classe con ventidue iscritti) lo difendono: “Era evidente da subito che si trattava di uno scherzo innocente: lo avevamo concordato assieme e davvero non c’era nulla di male”.

“Qualunque fosse la ragione del gesto bisogna dare una risposta ferma, per rimarcare la necessità del decoro a lezione. I professori, assieme ai rappresentanti degli studenti e dei genitori, decideranno se sospenderlo, affidargli un compito utile come riordinare la biblioteca della scuola, ma non è escluso il 5 in condotta”, dice il dirigente della scuola.

Alessandra Battistini

Notizie Correlate

Commenta