Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Politica Fiore e la Mussolini potrebbero finire in Procura

Fiore e la Mussolini potrebbero finire in Procura

fiore

Potrebbero essere chiamati dal pm di Roma come testimoni in procura. Si tratta di Roberto Fiore, leader di Forza Nuova, e Alessandra Mussolini, deputata Pdl. Il pm infatti potrebbe convocarli in occasione dell’inchiesta che riguarda il tentativo di estorsione dello scorso settembre con cui tramite una mail alla Presidenza del Consiglio, si chiede un milione di euro di riscatto in cambio del famoso video hard che ritrae i due deputati mentre fanno sesso.

Chi si occupa degli accertamenti è Pietro Saviotti, procuratore aggiunto, il quale potrebbe stabilire se i due deputati in questione sono proprio la Mussolini e Fiore, invocandone la testimonianza. Anche se a piazzale Clodio ancora si dibatte sulla presunta esistenza di questo video che sta diventando se non un caso politico, quasi. Un uomo con precedenti per truffa, A.C., è gia stato indagato. L’uomo afferma di essere un produttore televisivo e la richiesta di soldi in cambio del filmato è stata una sua idea personale.

Sostiene ancora di aver ottenuto il video girato con il telefonino da ignoti, di averlo visionato e di aver riconosciuto chiaramente due parlamentari in atteggiamenti molto “intimi”. La casa dell’indagato è già stata perquisita e un pc è stato sequestrato. Il prossimo passo nell’inchiesta è vedere cosa contiene il computer.

Giuseppe Greco

Comments are closed.