Home Sport Berbatov minacciato dalla mafia bulgara

Berbatov minacciato dalla mafia bulgara

6374409

Non è un periodo facile per il giocatore del Manchester United Dimitar Berbatov. Secondo la stampa inglese Berbatov sarebbe stato vittima di minacce e ricatti da parte della mafia bulgara, la quale pretendeva una somma pari a 550.000€ per evitare il rapimento della figlia e della moglie del calciatore.

L’attaccante del Man United che si trovava in Bulgaria per riprendersi da un infortunio al ginocchio ha accelerato il suo ritorno in Inghilterra (sembra anche su consiglio di Alex Ferguson che lo ha fatto prelevare con un jet privato) dove sono stati intensificati controlli e sorveglianza presso il centro sportivo dei Red Devils e la casa del talento ex Cska Sofia.

Risale proprio ai tempi della sua militanza nel Cska Sofia un precedente analogo per l’allora 18enne Berbatov. A quei tempi un boss della mafia bulgara ordinò un rapimento del ragazzo (per fortuna non andato a buon fine) per costringerlo a lasciare il Cska ed approdare alla sua squadra.

Simone Meloni