Home Spettacolo Rinvio a data da destinarsi per “Cielo”, il digitale terrestre di Sky

Rinvio a data da destinarsi per “Cielo”, il digitale terrestre di Sky

cielosky

Avrebbe dovuto essere oggi – alle ore 12 – il gran giorno del debutto sul digitale terrestre di una nuova emittente televisiva. E non una qualsiasi, ma Cielo, il canale in chiaro e gratuito che avrebbe segnato lo sbarco di Sky al di fuori del satellite. Ma a mezzogiorno la nuova “creatura” di Rupert Murdoch non potrà iniziare le sue trasmissioni.

Secondo un comunicato diffuso via email, il Ministero dello Sviluppo Economico – attraverso il dipartimento delle comunicazioni – non ha ancora concesso la propria autorizzazione, per la quale risultano necessari nuovi approfondimenti. Cielo doveva iniziare a trasmettere sfruttando le frequenze digitali del Gruppo editoriale L’Espresso.

Il direttore di Cielo, Gary Davey, esprime così la propria perplessità: “Le carte che riguardano il piano legale sono tutte in ordine e legali per la legge italiana. Credevamo che sarebbe filato tutto liscio, che l’autorizzazione sarebbe stata gestita dal governo con quella velocità, quella efficienza e quei sorrisi che ci ha promesso nei giorni scorsi il ministro Brunetta”.

Il palinsesto di Cielo prevede un mix di informazione – con le notizie di Sky TG 24 – e di contenuti generalisti, presi da Sky Uno e altri canali della piattaforma satellitare. Resta però ancora indefinito il momento in cui questa nuova emittente potrà presentarsi sui teleschermi di tutti gli italiani, aumentando l’offerta ma anche la concorrenza con Rai e Mediaset.

Daniele Ciprari

Comments are closed.