Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Ultime notizie di Economia Termini Imerese, Marchionne: la nostra posizione non cambia

Termini Imerese, Marchionne: la nostra posizione non cambia

L'amministratore delegato della Fiat, Sergio Marchionne
L'amministratore delegato della Fiat, Sergio Marchionne

La posizione della Fiat sul futuro dello stabilimento di Termini Imerese non cambia: dal 2011 non si produrranno più vetture nel sito siciliano”. Lo ha detto l’amministratore delegato del Lingotto, Sergio Marchionne a conclusione dell’incontro con il ministro Scajola nel corso del quale si è discusso della difficile situazione economica del settore e, nello specifico, della spinosa questione che interessa la fabbrica in provincia di Palermo. “Per il momento – ha continuato Marchionne –  non si sa ancora quale sarà lo sviluppo di Termini”.

“Non voglio andare ad aggravare la situazione – ha spiegato ancora l’ad della Fiat – a giugno siamo stati molto chiari. Abbiamo detto che non avremmo più prodotto vetture in Sicilia. Questo è un  discorso che ha una base razionale ed economica e abbiamo condiviso i dati con il ministro. La nostra posizione – ha ribadito Marchionne – non sta cambiando. Quello che può cambiare è solo lo sviluppo diverso  di quello stabilimento. Dico che non si faranno vetture, cos’altro si farà non si sa“.

Ancora nebbia dunque sul futuro degli operai siciliani, in attesa del prossimo faccia a faccia, convocato tra il 21 e il 22 dicembre, tra Governo, azienda e sindacati.

Maria Saporito