Presentato “L’uomo nero” di Rubini con la coppia Scamarcio-Golino

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:29

scamarcio_golinoIeri mattina a Roma è stato presentato “L’uomo nero”, l’ultima fatica di Sergio Rubini, qui nelle vesti di attore-regista, che raccontando la sua Puglia degli anni ’60, fa un salto nel passato, nella realtà di un piccolo paesino di provincia con tutti i suoi stereotipati abitanti, che assumono i contorni di personaggi quasi fiabeschi.

E’ lui a calarsi nei panni del protagonista, Ernesto, padre di famiglia debole e forte allo stesso tempo, con una grande passione per la pittura che tuttavia non riesce a coltivare, ritrovandosi a fare il capostazione.

Il figlio Gabriele racconta la storia della sua famiglia in un viaggio a ritroso nella memoria, in cui viene catapultato quando torna nel suo paese d’origine per fa visita al padre morente; è così bambino a parlare della sua infanzia e del rapporto con i suoi cari.

Accanto a Rubini la coppia attori, insieme anche nella vita reale, Valeria Golino e Riccardo Scamarcio; lei moglie di Ernesto, Franca, lui, lo zio Pinuccio che dà lezioni di sesso al piccolo Gabriele, interpretato da Guido Giaquinto.

Il film verrà proiettato nelle sale a partire dal 4 dicembre.

I due piccioncini, ieri insieme nella capitale, sembrano sempre più affiatati e alla domanda di alcuni giornalisti su un possibile matrimonio, Scamarcio ha risposto “Se ci dovessimo sposare, la cosa rimarrebbe tra me e Valeria”.

 

Domenica Nolè