Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Politica Giornata della disabilità: Napolitano chiede una svolta istituzionale e privata

Giornata della disabilità: Napolitano chiede una svolta istituzionale e privata

Il presidente Giorgio Napolitano
Il presidente Giorgio Napolitano

Roma, 3 dicembre. Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha incoraggiato oggi pubblicamente le istituzioni a non lasciare indietro i problemi riguardanti i disabili, anche in periodi di recessione e crisi economica.

L’occasione è venuta a Napolitano con la Giornata internazionale delle persone con disabilità.”In Italia – ha commentato il presidente – sono stati fatti passi importanti sull’inclusione. E’ necessario non tornare indietro. Mi auguro che le istituzioni diano il proprio contributo, nel segno di quella solidarietà caratteristica del nostro Paese”.

Proprio quest’anno, riguardo l’argomento delle persone diversamente abili, l’Italia e il Consiglio dell’Unione europea hanno ratificato la Convenzione delle Nazioni Unite per i diritti delle persone con disabilità. “Ed è la prima volta”, ha detto Napolitano, “che un accordo internazionale sui diritti delle persone viene firmato come soggetto dall’Unione”.

A conferma e sostegno del lavoro già intrapreso, e delle novità importanti del 2009, dunque, il presidente ha detto di aspettarsi una svolta generale nei comportamenti pubblici e privati, e la cooperazione delle istituzioni all’insegna della prevenzione e della solidarietà.

Sandra Korshenrich