Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Politica The Economist: Berlusconi merita un addio

The Economist: Berlusconi merita un addio

basta_berlusconi_economist

E’ tempo di dire addio. Questo il duro commento dell’Economist in edicola domani, dopo la non meno dura settimana del Cavaliere. Secondo il secolare settimanale londinese di nota impronta conservatrice, Silvio Berlusconi, definito “il nostro primo ministro preferito” nell’editoriale, ora è tempo che vada. Si tratterebbe di una carriera politica ormai al tramonto.

“E’ stata una brutta settimana, perfino per i suoi standard”, si legge nell’articolo. Il settimanale sottolinea di non essersi mai occupato degli scandali a sfondo sessuale del premier italiano, ma di soffermarsi da sempre su questioni di rilievo puramente politico ed economico.

Ebbene, Silvio Berlusconi, se non è stato mai nelle grazie della testata, sia per le iniziative in campo economico che in campo politico, ora è salito al top dei personaggi disapprovati.  In particolare, si sottolinea la sua “politica estera eccentrica“, soprattutto in quanto “squilibrata rispetto a quella degli alleati occidentali”.

Ci si riferisce, in particolar modo, alle iniziative che Berlusconi ha sempre avuto la tendenza a prendere “di suo”, non proprio in linea con il resto dell’occidente europeo e delle corrispondenti direttive. Non sono piaciute agli esperti che hanno redatto più di un argomento sul premier, i suoi rapporti con Putin, Gheddafi, ed ora anche Lukashenko. “Sotto Berlusconi, l’Italia continua a boxare sotto alla sua categoria di peso, nell’Ue e nel mondo”, si leggerà in uno degli articoli.

Sandra Korshenrich