Black Screen of Death è colpa di un virus

Il famoso cavallo di troia
Il famoso cavallo di troia

Un misterioso virus sta colpendo molti computer in tutto il mondo: ovviamente parliamo di quelli che utilizzano il sistema operativo Windows.

Il problema che si riscontra nelle macchine colpite è stato soprannominato “schermo nero della morte“. Sembrava che questo problema fosse dovuto ad un aggiornamento del sistema operativo, o almeno questo è ciò che aveva insinuato l’azienda di sicurezza informatica Prevx, che ha però già ritirato questa
dichiarazione. MIcrosoft ipotizza che la causa possa essere un virus, per essere pignoli un trojan della famiglia Daonol.

Ma cos’è questo “schermo nero”? In poche parole, quando un utente Microsoft accende il suo Pc Windows qualsiasi sia il sistema operativo, anzichè il solito desktop compare una schermata nera senza icone. Prevx ha già pubblicato una soluzione al problema, completamente gratuita ma non sicura al 100%.
Causa sconosciuta ma soluzione quasi certa; Prevx denuncia affrettatamente il problema sul suo blog e dà la soluzione per risolvere il problema gratuitamente e senza avvisare minimamente la Microsoft.
L’azienda di Redmond si difende dicendo che è impossibile che sia colpa dei loro aggiornamenti, visto che non vanno a modificare in alcun modo i registri di sistema. Il Chief Security Advisor Microsoft Italia Feliciano Intini, afferma che: “Sarebbe utile approfondire direttamente e in maniera tempestiva con Microsoft eventuali problematiche relative agli aggiornamenti, evitando allarmismi ingiustificati presso gli utenti“.
Si fa strada l’idea che Prevx abbia gonfiato i dati per farsi pubblicità: afferma infatti che gli utenti colpiti dal problema sono milioni, la Microsoft non si sbilancia troppo, ma parla di pochi casi. Intanto la notizia ha fatto il giro del mondo.

Riccardo Basile