Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Poste Italiane e gli uffici mai aperti, è mistero in Cilento

Poste Italiane e gli uffici mai aperti, è mistero in Cilento

phpThumb_generated_thumbnail

Un ufficio nuovo do zecca per ospitare i locali delle poste, ma, colpo di scena, Poste Italiane lo chiude prima ancora che possa aprire.
La storia sembra avere dell’incredibile, ma è quanto denuncia il sindaco di Moio della Civitella, Antonio Gnarra. Al centro del dibattito, l’apertura dell’ufficio postale del piccolo centro dell’ entroterra cilentano in un immobile ristrutturato per l’occasione, ma inspiegabilmente fatto chiudere dall’amministrazione centrale di Poste Italiane. «Quella dell’agenzia delle Poste Italiane è una decisione incomprensibile” spiega il sindaco Gnarra, “nei giorni scorsi avevamo comunicato all’ agenzia delle Poste di aver ristrutturato i locali che avrebbero ospitato l’ufficio ed oggi ci è stato comunicata la decisione della chiusura disponendone la razionalizzazione. Eppure, nei giorni scorsi c’ erano stati già contatti informali e un sopralluogo da parte del personale dell’agenzia. Abbiamo investito 90mila euro per la ristrutturazione dei locali, vogliamo chiarezza».
Il mistero assume contorni poco nitidi, perchè un azione simile da parte di Poste Italiane? E quanto non si spienga lo stesso sindaco: “Attendiamo una risposta da parte dell’agenzia delle Poste, la chiusura dello sportello di Moio della Civitella rappresenterebbe un danno enorme all’ intera comunità“, ha concluso.

Giorgio Piccitto