Spacciatore marocchino in fuga annega nel Naviglio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 3:07
spacciatore
Fonte www.giornalelibero.com

Intorno alle 19.30 di ieri, come documentato da Giornale Libero, uno spacciatore marocchino 23enne è morto annegato nel Naviglio a Trezzano (Mi). Secondo quanto riferito dalla Questura, nell’ambito di un’operazione antidroga tre agenti in borghese erano sulle tracce del pusher extracomunitario, individuato su una strada sterrata nei pressi di Cava Merlini, al confine tra Zibido San Giacomo e Trezzano sul Naviglio.

L’uomo, resosi conto dell’arrivo delle forze dell’ordine, ha tentato di fuggire tra i campi e, vistosi braccato,  si è liberato di ottanta grammi d’eroina, uno di cocaina, per poi tuffarsi nel Naviglio.

Immediatamente in difficoltà, a nulla sono valsi gli sforzi degli agenti per salvarlo, il giovane immigrato è annegato in un metro e ottanta d’acqua. I soccorritori hanno tentato di rianimarlo inutilmente per oltre mezz’ora, ma non è restato loro che constatarne il decesso. (fgmg)