Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Politica Il caso Marrazzo non toglie voti al pd. Mazzoli: non abbiamo perduto...

Il caso Marrazzo non toglie voti al pd. Mazzoli: non abbiamo perduto il Lazio

Alessandro Mazzoli
Alessandro Mazzoli

Le vicissitudini del presidente della Regione Lazio di recente dimessosi, non sembrano pesare troppo sull’andamento delle intenzioni di voto. Secondo un sondaggio Ipsos, ora il centrodestra ed il centrosinistra si dividerebbero l’elettorato in parti esattamente uguali: il 39% a ciascuno.

La Ipsos di Nando Pagnoncelli ha realizzato, peraltro, questa statistica fra il 6 e l’8 novembre, proprio in seguito del singolare scandalo che ha travolto Piero Marrazzo. Contento Alessandro Mazzoli, segretario del Pd laziale: “abbiamo ha ottime possibilità di essere confermati alla guida della Regione”.

Da notare che i dati del precedente mese di ottobre, raccolti prima di tutti gli avvenimenti che hanno determinato la catastrofe mediatica riguardante il governatore e, secondo alcuni, riguardante anche l’amministrazione di sinistra della Regione, erano inferiori: al centrosinistra solo il 36%.
Sull’ex governatore Marrazzo, massima solidarietà, e stima da parte del campione intervistato per la scelta di dare le dimissioni: l´84% ha voluto parlare di “sensibilità e rispetto per gli elettori”. Anche se sul suo ruolo amministrativo non ci sono obiezioni: i fatti di recente venuti alla luce pubblica, infatti, secondo gli intervistati sono cosa a parte, poiché “non hanno influenzato le sue scelte come presidente della Regione”.

Sandra Korshenrich