Home Sport Serie B, nell’anticipo il Lecce passa a Bergamo

Serie B, nell’anticipo il Lecce passa a Bergamo

alb lecce

Colpaccio dei pugliesi a Bergamo che battendo per 3-1 l’Albinoleffe tentano la fuga in attesa della gare di oggi. Una partita ben giocata dai salentini sulla quale però pesa l’ombra del gol fantasma di Giuilatto. Queste le formazioni scese in campo al “Comunale”:

ALBINOLEFFE (4-4-2): Pelizzoli; Perico, Sala, Serafini, Luoni (59′ Foglio), Laner (73′ Cia), Previtali, Passoni, Cristiano (70′ Grossi); Cellini, Ruopolo. A disposizione: Branduani, Bergamelli, Hetemaj, Torri. All. Mondonico

LECCE (4-3-1-2): Rosati; Angelo (83′ Belleri), Schiavi, Fabiano, Giuliatto; Giacomazzi, Edinho, Munari; Vires (75′ Terranova); Marilungo (89′ Bergougnoux), Corvia. A disposizione: Petrachi, Mazzotta, Lepore, Mesbah. All. De Canio

ARBITRO: Russo

MARCATORI: 31′ Corvia (L), 43′ Giuliatto (L), 56′ Perico (A), 69′ Corvia (L)

Il terreno della Brumana si presenta in condizioni precarie a causa delle incessanti piogge che continuano a cadere sul capoluogo orobico. I primi 20′ minuti sono caratterizzati da una fase di studio tra le due formazioni con l’Albinoleffe che spezza gli equilibri con Cellini, la punta lombarda si fa però ipnotizzare dal portiere leccese.

Il Lecce esce fuori dal guscio e comincia a comprimere gli avversari, al 21′ Corvia tenta la via del gol con un tiro da fuori sul quale Pelizzoli si fa trovare pronto e respinge di pugno, Marilungo non riesce a coordinarsi bene e l’occasione per i pugliesi sfuma.

Al 30′ è ancora la coppia Corvia-Marilungo a seminare il panico nell’area dei padroni di casa, scambi veloci nello spazio piccolo, cross perfetto dell’ex Doriano per il compagno di squadra che non sbaglia, Lecce in vantaggio!

La partita è aperta e l’Albinoleffe tenta subito di rimettere in parità le sorti del match con un potente sinistro di Laner che termina fuori di un soffio. Sul ribaltamento di fronte arriva il contestatissimo gol del raddoppio ospite, Pelizzoli salva ancora su Munari e sulla ribattuta Giubilatto dovrebbe solamente spingere la palla in rete. Il difensore del Lecce coglie in pieno la traversa ed il pallone rimbalza sulla riga nettamente fuori, i giocatori giallorossi si disperano per l’occasione fallita ma il guardalinee segnala la marcatura scatenando le giuste proteste di Mondonico.

Nella ripresa i Seriani entrano in campo con il fumo agli occhi, al 51′ Rosati salva su Ruopolo e due minuti più tardi Perico sfrutta un calcio d’angolo per insaccare di testa il meritato gol che riapre la partita.

Tuttavia il Lecce non si scompone e giustifica il vantaggio prendendo in mano il pallino del gioco, al 57′ su punizione Giuliatto colpisce in pieno il palo ed al 59′ Marilungo sbaglia il più facile dei gol, a porta vuota. La rete è però nell’aria ed arriva al 70′ grazie alla doppietta di Corvia che batte Pelizzoli con un bel destro al volo.

Il Lecce torna a vincere fuori casa dopo oltre un mese e si candida come vera e propria ammazza-campionato per questa stagione del campionato cadetto.

Simone Meloni