Home Cultura Nozze lesbo a Torino: un atto politico del sindaco Chiamparino in attesa...

Nozze lesbo a Torino: un atto politico del sindaco Chiamparino in attesa della legge regionale

the two brides

A Torino il sindaco Chiamparino celebra l’unione di Debora e Antonella: si tratta (almeno per ora) di un matrimonio simbolico che serve, però, a riportare l’attenzione sulla parità di diritti e sulle unioni civili dopo le polemiche su Dico e Pacs e la bocciatura , nel Marzo 2007, della mozione che chiedeva il riconoscimento delle unioni di fatto.

Ritengo giusto che persone dello stesso sesso che si amano possano desiderare di regolarizzare la loro posizione e vedersi riconoscere i basilari diritti di una coppia ha dichiarato il primo cittadino. Entusiastiche reazioni da parte dell’associazionismo gay e di alcuni capogruppo della sinistra come Monica Cerutti (di Sinistra Ecologia e Libertà) che ritiene indispensabile – soprattutto dopo i recenti, gravi episodi di violenza e discriminazione- “risollevare una questione che sembrava non essere più nell’agenda del nostro Paese”.

Perché negare che una coppia di fatto, etero o omosessuale che sia, abbia diritto, ad esempio alla reversibilità della pensione del convivente? Oppure ad avere informazioni sanitarie se il proprio compagno è ricoverato in ospedale? Speriamo che il gesto di Chiamparino non resti isolato e che possa diventare il primo passo di un’ Italia che vuole cambiare.

Giuliana Ricci

Comments are closed.