Home Spettacolo Gossip Lo sfogo dell’attore Rupert Everett: “Essere gay danneggia la carriera”

Lo sfogo dell’attore Rupert Everett: “Essere gay danneggia la carriera”

rupert-everett-home

Sono trascorsi 20 anni dal suo annuncio, un coming out che stupì l’intera Hollywood, nessuna star arrivata al suo livello ha mai osato tanto; ma a oggi, Rubert Everett dice che nulla è cambiato e si lascia andare ad un consiglio per i suoi giovani colleghi: “Rivelare al mondo di essere gay ha distrutto la mia carriera. Mentite e tenete segreta la vostra sessualità altrimenti rischiate di fare la mia stessa fine”.

Il 50enne attore con queste sue dichiarazioni ha scatenato il mondo di Hollywood, soprattutto perché le persone che hanno avuto il coraggio di fare outing sono davvero state poche: “Anche oggi non hai alcuna chance se sei un 25enne omosessuale che cerca di sfondare nell’industria cinematografica inglese, americana o anche italiana”.
Tra i nomi noti che seguirono quanto fatto da lui troviamo Alan Cumming, Stephen Fry, Ian McKellen e tra le donne Cynthia Nixon, Portia De Rossi, Ellen DeGeneres e la cantante Melissa Etheridge.
Proprio nel caso della cantante Etheridge il suo fare outing le é servito molto per la sua carriera.
Sarà proprio così vera le teoria ipotizzata da Everett?

Alessandra Battistini