Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Politica Mancino: il parere del Csm non è decisione sul processo breve

Mancino: il parere del Csm non è decisione sul processo breve

Il vicepresidente del Csm Nicola Mancino
Il vicepresidente del Csm Nicola Mancino

A seguito del parere negativo dato da tempo dal Consiglio Superiore della Magistratura sul processo breve, e relative polemiche, il vicepresidente del Csm Nicola Mancino oggi chiarisce: “Sarò ripetitivo, ma esprimere un parere non significa aver bocciato. Anche perché la bocciatura – prosegue Mancino – non è compito nè della Sesta Commissione nè del plenum del Csm. Devo ripetere che il parere non è vincolante. Il ministro Alfano potrà apprezzarlo in tutto o in parte, ma il parere suggerisce correzioni, non si pone di traverso rispetto all’iter del disegno di legge discusso in Parlamento“.

Sandra Korshenrich