Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Usa, creata all’ università di Ucla la cellula che uccide il virus...

Usa, creata all’ università di Ucla la cellula che uccide il virus Hiv

hiv

E’ di oggi la notizia sullo studio, pubblicato dal giornale online Plos One, il quale dimostrerebbe che è possibile “modificare le cellule del sangue umano in modo da renderle equivalenti a un vaccino genetico”.

Le cellule del sangue possono essere trattate in modo da poter attaccare e sconfiggere le cellule colpite dal virus dell’Hiv, responsabile dell’Aids.
Questa sensazionale scoperta in campo medico scientifico è stata fatta dai ricercatori della “Ucla”, l’ università californiana di Los Angeles.

La creazione della cellula che ucciderebbe il virus che causa l’ Aids, apre la porta della speranza per molti pazienti. Ma si continua a chiedere a gran voce che la guardia sulle politiche di prevenzione all’ Aids resti elevata, richiesta portata in primis dalle autorità sanitarie mondiali, che invitano a non enfatizzare il fenomeno che resta preoccupante ed in continuo aumento; in Italia non diminuiscono i nuovi contagi mentre sale l’ età media dei malati.

Dai dati provvisori forniti dal centro operativo Aids (Coa) dell`Istituto superiore di sanità, si legge nel rapporto del ministero del welfare, nel 2008, “si conferma l’aumento dell`incidenza dell`infezione acquisita per trasmissione sessuale tra persone mature”. “Nel periodo 1982 al 2007 – scrive il ministero – sono stati rilevati 59.106 casi, 45.780 (77,4%) di sesso maschile, 765 casi pediatrici (1,3%) e il 7,2% stranieri.

Al dicembre 2007 risultano deceduti 35.358 (59,8%) pazienti. Nel corso degli anni, si è verificato un costante aumento dell’età mediana dei casi di Aids; nel 2007 è stata di 43 anni per gli uomini e di 40 anni per le donne. In concomitanza si è osservato un aumento della proporzione dei casi che hanno contratto l’infezione per contatto sessuale”.

Boris Corriera