Berlusconi attacca: “Ce l’hanno tutti con me”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:10

APTOPIX ITALY BERLUSCONILe dichiarazioni rilasciate ieri del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi durante il congresso del Partito Popolare Europeo a Bonn stanno lasciando pesanti strascichi polemici all’interno della politica italiana. Alle reazioni del capo dello Stato Giorgio Napolitano – scosso dal violento attacco lanciato dal premier contro le fondamentali istituzioni di garanzia – e del presidente della Camera Gianfranco Fini che lo ha invitato ad un pronto chiarimento, Berlusconi risponde nuovamente in prima persona.

In un discorso tenuto davanti ai giovani italiani del Ppe, il Primo Ministro si è lasciato andare ad uno stizzito sfogo: “Ce l’hanno tutti con me. Me ne hanno dette di tutti i colori, dal presidente della Camera al presidente della Repubblica, fino al capogruppo del Pd Anna Finocchiaro“. L’intenzione di Berlusconi non sembra però quella di gettare acqua sul fuoco: “La mia unica colpa – prosegue – è stata quella di dire le cose come stanno.

Nessun dietrofront quindi, dopo l’attacco contro la Consulta – definito un organo non più di garanzia ma politico – e contro il “partito dei giudici”, colpevole di aver scatenato una caccia all’uomo nei suoi confronti. Una delle cause di ciò sarebbe da imputare, secondo Berlusconi, al fatto che purtroppo abbiamo avuto gli ultimi 3 presidenti della Repubblica tutti di sinistra.

Daniele Ciprari

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!