Home Sport Juventus: contro il Bari l’ultima di Gianluigi Buffon

Juventus: contro il Bari l’ultima di Gianluigi Buffon

buffon1

Dopo la cocente delusione per l’eliminazione dalla Champions League e la retrocessione in Europa League, la Juventus riparte da Bari per continuare la rincorsa all’Inter capolista. I ragazzi di Ciro Ferrara dovranno leccarsi in fretta le ferite e conquistare assolutamente i tre punti in terra pugliese, ond’evitare che i nerazzurri scappino e, soprattutto, per scongiurare che la loro stagione sia totalmente compromessa già alla fine di dicembre, prima ancora del giro di boa. Nella mattinata di ieri, a Vinovo, la Signora si è allenata sotto gli occhi di Jean Claude Blanc e Alessio Secco. Nel pomeriggio è toccato alla formazione di Giampiero Ventura rifinire il lavoro a due giorni dal big-match contro la Juventus. Ciro Ferrara ha provato schemi d’attacco e di difesa, insistendo ancora sul modulo con il centrocampo a rombo (4-3-1-2). Il brasiliano Diego, ovviamente, agirà da trequartista alle spalle delle due punte, che dovrebbero essere nuovamente Del Piero e Trezeguet. Gli stessi due che hanno cominciato la sfida contro il Bayern Monaco martedì sera.  Il danese Poulsen sarà il vertice basso del centrocampo, visto che Sissoko è ancora alle prese con la distrazione muscolare tra il primo e il secondo grado all’adduttore lungo della gamba sinistra (trentacinquesimo infortunio da inizio stagione, ndr) e Felipe Melo è squalificato. In difesa non ci sarà Chiellini, anch’egli frmo ai box per un infortunio muscolare. Al suo posto, proprio come contro i bavaresi, Legrottaglie farà coppia con Cannavaro. A destra e a sinistra di Poulsen giocheranno Camoranesi e Marchisio. In porta, ovviamente, Gianluigi Buffon. Il portiere, nonostante la rottura del menisco esterno del ginocchio sinistro, stringerà i denti e tenterà di difendere i pali dagli attacchi delle punte baresi. Lunedì, poi, andrà sotto i ferri del dottor Flavio Quaglia per mettere a posto il suo ginocchio e tornerà disponibile a fine gennaio. Intanto s’è rivisto Iaquinta, alla prima seduta di lavoro sul campo dopo l’intervento al menisco. Per lui soltanto lavoro differenziato. L’attaccante cercherà di essere a disposizione per l’ultima di campionato del 2009 “a domicilio” contro il Catania. Per il Bari, invece, è emergenza in difesa. Oltre alla concomitante squalifica di Parisi e Ranocchia, s’è aggiunto l’infortunio a Diamoutene. Il difensore maliano ha riportato una distorsione alla caviglia sinistra e il tecnico Ventura spera di recuperarlo per l’anticipo di sabato sera. Koman e Greco sono tornati a lavorare in gruppo. Differenziato per Antonelli, Kutuzov e Salvatore Masiello. Oggi entrambe le formazioni scenderanno in campo per la seduta di rifinitura che permetterà a Ciro Ferrara e Giampiero Ventura di sciogliere le ultime riserve. La Juventus dovrà fare molta attenzione. Il Bari, tra le mutra amiche del Sant’Elia, ha perso soltanto una partita su 7 (4 vittorie e 2 pareggi) e i bianconeri dovranno trasformare in rabbia la delusione per l’eliminazione dall’Europa che conta se non vogliono che l’Inter scappi e che la stagione per loro sia pressochè compromessa già a metà dicembre. Dirigerà l’incontro l’arbitro Tagliavento di Terni.

Andrea Bonino