Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Da Londra al Camerun con una Fiat Panda: tre italiani all’Africa Rally

Da Londra al Camerun con una Fiat Panda: tre italiani all’Africa Rally

Africa Rally_start in Hyde Park
Africa Rally_start in Hyde Park

Domani, 13 Dicembre Hyde Park, il parco più famoso di Londra, si sveglierà al suono del rombo dei motori: i verdi prati all’inglese smettono di essere paradiso del relax e del jogging e diventano la griglia di partenza dell’Africa Rally, appuntamento da non perdere per gli appassionati di competizioni off limits. La “crazy race” benefica più famosa del mondo è un percorso di diecimila chilometri attraverso quattordici paesi (Francia, Spagna, Marocco, Western Sahara, Mauritania, Senegal, Mali, Burkina Faso, Ghana, Togo, Benin, Nigeria): conditio sine qua non per partecipare è guidare una vettura di cilindrata non superiore a 1000 cc. Pronte per affrontare deserti e foreste pluviali, sfilano Peugeot, mini van Volkswagen leopardati, Renault vintage, fiammanti e agghindate…. con un pizzico di ironia.

Team cinesi, scozzesi, canadesi, australiani, neo zelandesi sono già arrivati nella capitale inglese da ogni parte del mondo: 47 squadre per un totale di 150 fortunati viaggiatori on the road. Riuscire a iscriversi all’Africa Rally è già un’impresa: quando si aprono le adesioni online, in pochi secondi i posti disponibili sono esauriti. Per l’Italia, sono in gara, a bordo di una Fiat Panda 4×4 Sisley del 1987, tre giovanissimi torinesi ( il Taurinorum Travel Team) : Ludovico de Maistre, Carlo Alberto Biscaretti di Ruffia e Paolo Rignon hanno in comune il temperamento avventuroso, la passione per la fotografia e la natura e, naturalmente, “il sogno di attraversare l’Africa per scoprire un Paese magnifico, la cui conoscenza non si può limitare alla sola lettura di un libro o di una guida”.
Dopo il grande successo dell’edizione 2008 – con un ricavato di circa 80 mila euro, devoluto interamente in beneficenza – quest’anno il traguardo è a Limbè, piccola città costiera del Camerun, che dovrebbe essere raggiunta alla fine di Gennaio. Scopo dell’Africa Rally 2009 – promosso dalla società inglese Adventurists, nota a livello internazionale per l’organizzazione di spedizioni “estreme” in luoghi remoti della terra – è finanziare il progetto umanitario “Send a Cow” : un programma di agricoltura sostenibile che insegna ai piccoli allevatori della zona come gestire al meglio il bestiame e le risorse alimentari.

Il Rally si può seguire giorno per giorno sul sito ufficiale (www.africarally.theadventurist.com) con blog, gallery e forum dedicati a ogni team in gara. Il prossimo appuntamento con i ragazzacci del The Adventurist è fissato in primavera per il Rickshaw Run in India.

Questa volta, però, a bordo di un risciò.

Giuliana Ricci

Comments are closed.