Home Sport Calcio Premier League, Liverpool – Arsenal 1-2 buio pesto per i reds

Calcio Premier League, Liverpool – Arsenal 1-2 buio pesto per i reds

arshavin

Crisi nera per il Liverpool. Dopo il tonfo in Champions League anche in campionato la squadra di Benitez scivola nel baratro. Non è bastata la cornice di Anfield, i gunners di Wenger passano in rimonta per 2-1. Mai come adesso il Liverpool rischia di dichiarare zero obbiettivi a poco meno di metà stagione e l’allenatore spagnolo è ormai sul filo del rasoio.

Primo tempo che vede i reds comunque padroni del campo rispetto ad un Arsenal decimato dalle assenze e poco creativo. Dopo un avvio stentato, è l’uomo più grintoso dei padroni di casa a salire in cattedra. Dirk Kuyt infatti, dopo un calcio di punizione ribattuto, coglie l’attimo e la palla, infilando Almunia e mandando al riposo il Liverpool in vantaggio. Nella ripresa cambia tutto dal punto di vista della padronanza del campo.

Arsenal più lucido e veloce, reds incapaci di reagire. Nei primi dieci di gioco si capovolge la situazone con un protagonista sfortunato nel primo gol e colpevole nel secondo. Si tratta del difensore Glen Johnson. Il pareggio è uno sfortunato autogol del giocatore inglese che mette nella propria porta. Poco dopo Andrey Arshavin, bestia nera di Anfield, prende palla sfruttando l’errore ancora di Johnson, si gira e fulmina Reina siglando l’1-2.

 Il russo è già a quota 5 gol contro i reds. Nel 4-4 dell’anno scorso, fu proprio lui a realizzare tutti i gol per l’Arsenal. Gunners che adesso sono terzi con una partita in meno rispetto a Chelsea e United.

Giuseppe Greco