Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Sciopero generale a Termini Imerese in sostegno degli operai dello stabilimento Fiat

Sciopero generale a Termini Imerese in sostegno degli operai dello stabilimento Fiat

Metalmeccanici manifestano a Termini Imerese
Metalmeccanici manifestano a Termini Imerese

Fabbriche, scuole e negozi chiusi a Termini Imerese (PA), per uno sciopero generale indetto dai sindacati dei metalmeccanici Fiom, Fim e Uilm. La Fiat, infatti, ha deciso di sospendere la produzione di auto in questo stabilimento nel 2011 e convertire la fabbrica ad altro uso entro il 2012.

 

Studenti e anche sacerdoti si sono uniti agli operai della Fiat e delle fabbriche dell’indotto in una marcia verso la piazza centrale cittadina, dove i leader sindacali hanno parlato contro il piano di ristrutturazione aziendale.

Gli organizzatori parlano di almeno 10.000 persone presenti, mentre la Questura parla di qualche centinaio.

Il 22 dicembre, fa sapere il Lingotto, si terrà un incontro tra Governo e Fiat, che dovrà presentare un nuovo piano per riorganizzare i suoi cinque centri di produzione in Italia.

Il Ministro dello Sviluppo Economico Claudio Scajola ha riferito, durante un’intervista un mese fa, che sarebbe “una follia” chiudere l’impianto di Termini Imerese; si è detto però favorevole alla sua riconversione, se la produzione di auto venisse dislocata da qualche altra parte in Italia.

Mariella Maggio, segretaria generale dell Cgil siciliana, commenta così le ultime decisioni dell’azienda torinese: “Un’impresa come la Fiat, che ha vissuto di incentivi dello Stato deve assumersi adesso una responsabilità sociale. Termini Imerese deve restare un centro di produzione auto: questo è per noi un punto fermo”.

Ivan Rocchi