Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca «Gillette» contraffatte in Cina

«Gillette» contraffatte in Cina

gilette mach 3

Circa 14 mila confezioni di «Mach 3» sono state bloccate a Venezia dagli uomini della Guardia di Finanza.

Un carico di lamette fasulle, le conosciutissime «Mach 3 turbo», pubblicizzate per la loro capacità di rendere il viso liscio come un velluto, erano assiepate in cartone poco differenti dagli originali.

Gli uomini delle Fiamme Gialle ne hanno sequestrato all’aeroporto «Marco Polo» di Venezia 14.400 confezioni marchiate «Gillette» ma realizzate in Cina.

La destinazione del carico era Milano.

I rasoi «Mach3», a differenza degli originali, erano stati prodotti con lame di scarsissima qualità, allineate in maniera grossolana.

I falsi rasoi – molto pericolosi, stando a quello che hanno potuto appurare gli investigatori – erano destinati a due uomini residenti a Napoli, di cui uno titolare di un’attività commerciale a Milano dove i finanzieri hanno sequestrato un’ulteriore partita di lame «Gillette» contraffate, oltre a numerosi telefoni cellulari, anch’essi falsi.

La merce era stata ordinata in Cina via internet e sarebbe stata pagata una volta consegnata in Italia. L’operazione è stata portata a termine nello scalo veneziano dai finanzieri della compagnia di Tessera, insieme con la sezione operativa aeroportuale dell’Agenzia delle Dogane.

St. C.