Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Copenaghen: 100 manifestanti fermati

Copenaghen: 100 manifestanti fermati

foto-id=580080-x=660-y=495

Nonostante le rigide temperature e le intense nevicate, il clima a Copenaghen si fa sempre più rovente. Un nutrito gruppo di manifestanti (circa 1000) si è diretto in mattinata alla volta del Bella Center, sede del vertice Onu sui problemi climatici, per chiedere maggiore attenzione ai grandi del mondo all’antivigilia della conclusione del summit mondiale.

Stando agli ulmtimi aggiornamenti, la polizia danese avrebbe già fermato circa 100 manifestanti che minacciavano di forzare i cordoni e alcuni tafferugli sarebbero scoppiati all’esterno del grande edificio. Si parla di cariche a raffica contro gli ambientalisti che hanno tentato con successo di violare la “zona rossa” e di serrati lanci di bombolette con spray urticante da parte di entrambi i “fronti”.

“Supereremo il cordone della polizia – aveva annunciato alla tv danese Peter Nielsen, portavoce della delegazione degli ambientalisti – così da poter tenere una assemblea pubblica e parlare direttamente con i delegati del vertice, per raggiungere una soluzione sul clima”.

In strada alcuni manifestanti sono stati colpiti e costretti a sdaiarsi a terra per essere ammanettati; mentre altri hanno protestato pacificamente, indossando tute bianche con fiori infilati tra i capelli.

Gli attivisti dell’associazione “Amici della Terra internazionale” hanno inoltre trascorso la mattinata seduti in circolo proprio all’entrata del Bella Center; nonostante fossero in possesso di regolare pass, infatti, sono stati bloccati all’ingresso dell’edificio.

All’interno, infine, un altro gruppo di Ong con tamburi e cori ha dato vita a una manifestazione spontanea: “Siamo qui – hanno spiegato – per dire al mondo che quello in corso è un negoziato per le multinazionali“.

Maria Saporito