Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Ultime notizie di Economia Abi: il precariato non è nelle banche, nel 2008 occupazione stabile

Abi: il precariato non è nelle banche, nel 2008 occupazione stabile

faissola

Non cè nessun allarme precariato nelle banche. Dai dati sulloccupazione nel settore relativi allanno 2008 il comparto bancario sembra essere in controtendenza rispetto ad altri mercati. Ad annunciarlo il presidente dellAbi, Corrado Faissola, in occasione della presentazione del Rapporto Abi 2009 sul mercato del lavoro nellindustria finanziaria.

Per Faissola le prospettive non brillanti per il conto economico del sistema non frenano la capacità delle banche italiane di gestire con equilibrio le proprie risorse umane e continuare a sostenere famiglie e imprese. Buona tenuta dei livelli occupazionali, dunque, con una percentuale dei lavoratori a tempo indeterminato pari al 95,4% del totale.

Il personale impiegato nel settore bancario non sembra risentire dunque dal punto di vista dei livelli di occupazione della crisi economica e delle turbolenze nei mercati finanziari. Il settore bancario, si apprende dal rapporto, ha inoltre una buona percentuale di laureati (più del 32% sul totale dei dipendenti), e dunque vanta professionalità ad alto livello, mentre dai dati segmentati per genere si nota un indebolimento del gap tra personale maschile e femminile (il 42,1% del totale degli occupati a fine 2008 è costituito da donne, che recuperano così quasi 5 punti percentuali rispetto al 2004).

Dal punto di vista della competitività internazionale, il tallone di Achille delle banche rimane tuttavia lelevata struttura dei costi, che costituisce una barriera significativa, nonostante si sia registrato un calo di essi nei mercati bancari europei nel corso del 2008, soprattutto a causa della crisi economica che ha imposto una maggiore razionalizzazione nella gestione delle risorse. Guardando alla dinamica del costo unitario del lavoro, lItalia registra infatti un valore pari a 75.000 euro, significativamente superiore sia a quello di alcune economie avanzate quali Spagna, Francia, Regno Unito, sia rispetto alla media dellEuropa a 25, che si attesta invece sui 50.000 euro. 

Loredana Spedicato