Home Spettacolo Cinema,Pensione:vocabolo che non abita in casa Stallone e ad aprile torna con:I...

Cinema,Pensione:vocabolo che non abita in casa Stallone e ad aprile torna con:I Sacrificabili

245a32v

Tutti i comuni mortali,dopo anni di lavoro non aspettano altro che arrivi il giorno della pensione,cosi che dopo tanti sacrifici,ed ore ed ore di duro ed inteso lavoro finalmente possano godersi il giusto e meritato riposo. Questo per la gente comune,però attraversando l’oceano c’è qualcuno che non la pensa cosi,anzi lavora sempre più,cercando d’essere il più impegnato possibile,anche se ormai da un pezzo abbia raggiunto l’età pensionabile visti i suoi 63 anni. Il nome di tale persona non è semplicemente noto ma è qualcosa di più,perché tutti nella propria vita hanno avuto modo di sentir almeno per una volta pronunciare il nome di:Sylvester Stallone. L’ormai 63enne nativo di New York,entra di diritto nella schiera dei vecchietti che non si sentono tali,anzi Sylvester di andare in pensione non ne ha proprio voglia,la dimostrazione è arrivata proprio negli ultimi anni, tornando al cinema con i suoi più celebri personaggi Rocky Balboa, celebre saga del pugile di Philadelphia che ha dato fama e ricchezza e ben 3 premi oscar ad uno sconosciuto Stallone nell’ormai lontano 1979,e Rambo che negli anni 80 diventò il secondo volto dell’attore italo-americano. Cosi dopo una lunga carriera in cui ha quasi sempre interpretato film d’azione,essere diventato un imprenditore di successo vista la catena di fast-food Planet Hollywood aperti in quasi tutto il mondo,ed esser diventato anche un buon produttore,molti pensavano che Stallone potesse ritirarsi e godersi,fama e soldi,limitandosi a gestire il suo vasto patrimonio,guardando crescere i figli più piccoli. Invece Sylvester di andare in pensione e lasciare campo ad attori più giovani non ha proprio voglia,cosi l’ormai ex Rocky sta per scendere nuovamente sul campo di battaglia con due attese pellicole, la prima è Rambo 5 in fase di riprese,vedrà l’ex berretto verde approdare in una violenta cittadina alla frontiera messicana dove molte donne sono svanite nel nulla,che vedrà John Rambo expendables02impegnato a scontrarsi contro i signori della droga locali per combattere il traffico di uomini, e una giovane donna da salvare. Inizialmente però la pellicola preveda una caccia e scontro mortale tra Rambo ed un superpredatore proto-umano estinto da tempo,però lo stesso Sly ha preferito cambiare trama rendendola più umana ed in linea con la saga. La seconda pellicola attesissima ed ormai in fase di doppiaggio che non approderà in Italia prima d’aprile sarà:I sacrificabili ossia: The Expendables Film attesissimo nel bel paese soprattutto dopo che in tanti hanno avuto modo di visionare il trailer alla recente mostra del cinema di Venezia. Un cast stellare fatto quello dei sacrificabili,che Sylvester ha assoldato per il nuovo film,in cui oltre allo stesso Sly autore,sceneggiatore,regista  e coproduttore ,ci saranno anche i più giovani ma ugualmente celebri attori di action movie: Jason Statham,Jet Li ,Terry Crews e Dolph Lundgren.Un film ricco d’azione e soprattutto di stili ed interpretazioni diverse i Sacrificabili,che lo stesso Stallone ha definito come il più difficile che abbia mai girato,ma soprattutto una pellicola che radunerà intorno a se milioni di fan dei singoli attori,sparsi per l’intero globo. Anche se il film non sarà presente nella sale prima del mese d’aprile,negli USA si parla già di saga,infatti lo stesso Stallone a mezzo stampa,ha dichiarato di essere impegnato nella scrittura della sceneggiatura del secondo capitolo dei sacrificabili,ed avere idee anche per un terzo capitolo,mentre se ai botteghini il film dovesse andar bene le riprese del secondo capitolo dovrebbero cominciare subito dopo aver ultimato Rambo 5. Dunque uno Stallone sempre attivo e geniale vista la raccolta di stelle fatte nella sua ultima fatica cinematografica,che ai botteghini sicuramente raccoglierà e non pochi consensi,ma uno Stallone che sembra essere in piena forma e soprattutto deciso ad allungare e non di poco la sua carriera,facendo capire che l’età pensionabile almeno nel suo caso,può ancora attendere. Infatti in un’intervista ad una TV tedesca,Sly sembrerebbe deciso a tornare sul ring nell’ennesimo film di Rocky, il settimo della saga iniziata nel lontano 1979. Ovviamente attorno al progetto c’è ancora tanto mistero e curiosità,anche perché sarà tutto da ampliare,essendo al momento ancora un’idea dell’attore e regista statunitense,ma a scendere in  campo è stata  la moglie di Stallone, Jennifer Flavin, che a tal proposito  ha dichiarato “Sarebbe imbarazzante per i nostri figli, non farlo!”.  Dunque ai tanti fan dell’attore non resta altro che aspettare pazientemente l’arrivo dei sacrificabili nelle sale,ed attendere ulteriori sviluppi in merito a Rambo 5 e ad un eventuale Rocky7,ma una cosa è certa Stallone ancora per molti anni non abbandonerà i suoi ammiratori.

Davide Piteo

Comments are closed.