Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Ultime notizie di Economia Lavoro: Draghi, rivedere il sistema degli ammortizzatori sociali

Lavoro: Draghi, rivedere il sistema degli ammortizzatori sociali

draghi-mario-250Urge una  “una revisione del nostro sistema di ammortizzatori sociali con benefici per l’efficienza produttiva, la tutela dei lavoratori, l’equità sociale”, requisito imprescindibile “per un’estensione della flessibilità del mercato del lavoro a tutti i suoi comparti”.

A dirlo è il governatore di Bankitalia, Mario Draghi, nel corso del conferimento di una laurea honoris causa all’Università di Pavia.

Circa 1,2 milioni di lavoratori, avverte Draghi, nel caso di licenziamento non avrebbero le necessarie tutele; a questi si aggiungono 450.000 parasubordinati che non sono in possesso dei requisiti per accedere ai benefici governativi. Il governatore pone l’accento sulla frammentarietà dell’attuale sistema, ossia sulla sua eterogeneità in base al comparto produttivo, alle dimensioni dell’impresa e al contratto di lavoro. Il sistema italiano, precisa Draghi, “si basa su uno schema assicurativo generale con un grado modesto di copertura, l’indennità di disoccupazione ordinaria, e su uno schema settoriale, la Cig, essenzialmente limitata ai comparti industriali, cui si aggiungono altre misure come l’indennità di disoccupazione a requisiti ridotti”.

Ben inteso, puntualizza il governatore, l’esecutivo italiano “ha fatto moltissimo” sugli ammortizzatori, ma il maggiore problema a riguardo è dovuto al gap informativo sulla copertura reale delle misure, e in relazione a ciò Draghi ha messo in evidenza l’esigenza della conoscenza statistica al fine dell’adozione e dell’implementazione delle misure di politica economica.

 

Loredana Spedicato