Home Spettacolo Si spegne la stella di Jennifer Jones

Si spegne la stella di Jennifer Jones

JenniferJones
E’ morta ieri, giovedì 17 dicembre in California, all’età di 90 anni l’attrice Jennifer Jones, vincitrice dell’Oscar nel 1943 per il film “Bernadette” e candidata altre 5 volte alla famosa statuetta.
L’attrice, originaria dell’Oklahoma, aveva iniziato a recitare in una scuola di suore Benedettine per poi trasferirsi a New York, dove aveva incontrato e sposato l’attore Robert Walker.
Trasferitasi poi a Hollywood e dopo una relazione con David O. Selznick, che poi diverrà suo secondo marito, raggiunge rapidamente il successo grazie soprattutto alla sua interpretazione nel ruolo di Bernadette nell’omonimo film, con cui vince l’Oscar per la miglior attrice.
Tra i 27  film da lei girati vi sono classici come “Duello al sole” del ’46 con Gregory Peck, “Il tesoro dell’Africa”, a fianco di Humphrey Bogart, e “L’amore è una cosa meravigliosa” del ’55, storia di una donna euroasiatica coinvolta in un’intensa storia d’amore con un giornalista americano interpretato da William Holden.
Protagonista inoltre del film di Vittorio De Sica “Stazione Termini” a fianco di Montgomery Clift e di “The Towering Inferno”suo ultimo film del 1974, l’attice aveva sposato il collezionista d’arte Norton Simon e, rimasta vedova, si era occupata della direzione del museo che ospitava le sue opere d’arte.
Rossella Lalli