Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Stati Uniti, Cina, India e Sudafrica si accordano: la temperatura globale dovrà...

Stati Uniti, Cina, India e Sudafrica si accordano: la temperatura globale dovrà essere abbassata di 2 gradi

Barack Obama immortalato durante una conferenza stampa
Barack Obama immortalato durante una conferenza stampa

Barack Obama è sceso in campo per raggiungere uno scopo ed alla fine è riuscito ad ottenerlo: accordo tra Stati Uniti d’America, Cina, Sudafrica ed India per abbassare il clima globale di due gradi centigradi. Strappato il consenso dai leader degli altri stati il presidente degli USA aggiunge un altro tassello al mosaico delle “imprese”, che è riuscito a compiere da quando è a capo degli Stati Uniti Americani.

Stando ad una fonte americana ha definito l’accordo un “passo storico” e non ha nascosto che questa è la “base per i progressi futuri”. Si tratterebbe, quindi, di una “prima tappa importante”, che, però, non basta per cambiare le cose, infatti, questa stessa fonte ha definito il traguardo raggiunto “insufficiente per combattere i cambiamenti climatici globali”.

L’accordo, come se non bastasse, non ha soddisfatto al 100% tutti, anche se i motivi dell’insoddisfazione sono ancora occulti, la speranza, però, è che le perplessità possano essere svelate al più presto da chi di dovere.

Certo imporre ai paesi, o meglio alle maggiori nazioni della Terra di tentare di abbassare di due gradi centigradi la temperatura globale, è un vero passo in avanti per cercare di salvaguardare il clima e di conseguenza di prevenire le disfunzioni ambientali che potrebbe creare la mutazione delle temperature, che ormai già sbalzano in continuazione.

Infatti, se qualcuno vorrebbe sostenere di aver passato un autunno piacevole, non farebbe asserire una falsa verità, perché in quest’anno che si avvia verso la conclusione la stagione che passa tra l’estate e l’inverno non c’è stata.

Dorian Ulisse