Home Spettacolo Un’ottima annata, a Natale in televisione trionfa il sentimento

Un’ottima annata, a Natale in televisione trionfa il sentimento

un'ottima annataStasera alle 21:15 Canale 5 ripropone “Un’ottima annata“(titolo originale “A good year”), film del 2006 del regista Ridley Scott, girato, quasi interamente, in Provenza. Dopo il successo di “Il gladiatore”, la pellicola riunisce il regista e l’attore Russell Crowe. La sceneggiatura del lungometraggio è basata sull’omonimo best seller di Peter Mayle.

Eccone la trama. Il cinico banchiere londinese Max Skinner (Russell Crowe), specializzato in transazioni finanziarie, ha uno stipendio mensile di sette cifre, nessuna vita privata e pochi amici. Quando il caro zio Henry (Albert Finney) muore, lasciandolo unico erede della sua tenuta, decide di trasferirsi in Provenza. E’ lì che incontra Fanny (Marion Cotillard), la proprietaria di un bistrot in paese e Christie, una ragazza americana che sostiene di essere figlia illegittima di Henry e , dunque, unica ereditiera della tenuta. Max si trova, così, ad affrontare una nuova vita nei luoghi della sua infanzia…

Il budget di produzione del film è stato di 35 milioni di dollari mentre il guadagno al botteghino ha sfiorato appena i 42 milioni. Piuttosto esiguo considerando la fama di Russell Crowe dopo aver interpretato il personaggio di Massimo Decimo Meridio.

Carina la scena in cui Max arriva al vigneto per la prima volta, prende un pugno di terra e, strofinandola tra le mani, la annusa. Chiaro omaggio al film “Il gladiatore” in cui collaborarono, come abbiamo detto, sia che il regista  che il protagonista.

Valentina Carapella