Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Chirac dai giudici, risponderà dell’accusa di illeciti legali commessi durante il suo...

Chirac dai giudici, risponderà dell’accusa di illeciti legali commessi durante il suo mandato di sindaco

chiracContinuano le inchieste dei pm francesi sull’ex presidente della Repubblica francese Jaques Chirac in merito alla vicenda dei presunti illeciti commessi nel periodo del suo mandato di sindaco di Parigi.  Ora l’ex padrone dell’Eliseo si è dovuto presentare davanti alla magistratura ed è braccato dal giudice istruttore Jacques Gazeaux, che sta indagando sul suo coinvolgimento degli impieghi fittizi dell’ex Rpr, il partito di matrice neogollista che lo stesso Chirac aveva creato.

Si tratta del primo rinvio a giudizio per un ex presidente francese, e il capo di imputazione è di utilizzo illecito di fondi pubblici riguardo presunti falsi impieghi presso il Comune della capitale francese. Ora Chirac rischierebbe ben 10 anni di carcere e 150 euro di ammenda.

In Francia il capo dello stato gode di immunità parlamentare, per questo l’ex inquilino dell’Eliseo aveva goduto mentre era in carica della sospensione del processo, che ora ricomincerà nel secondo semestre del 2010.

La vicenda risale al 1995, quando il Comune di Parigi presentò una denuncia a suo carico, ma il Consiglio Costituzionale lo salvò optando nel 1999 per l’estensione dell’immunità penale  anche per i reati compiuti prima dell’insediamento.

Ora si profilano mesi di fuoco per l’ex presidente, il quale ha mantenuto la parola data e si è presentato davanti ai giudici per chiarire la sua posizione giudiziaria, come aveva detto lo scorso 29 novembre in un’intervista a un’emittente francese. D’altronde non potrebbe fare altrimenti: con l’elezione di Sarkozy all’Eliseo ormai non gode più dell’impunità che lo ha reso inattaccabile dai magistrati durante il suo mandato.

Loredana Spedicato