Home Sport Calcio, ancora una sconfitta per la Juventus

Calcio, ancora una sconfitta per la Juventus

Il primo gol del Catania a Torino con Martinez
Il primo gol del Catania a Torino con Martinez

Diciassettesimo turno nel campionato di Serie A ed ennesima sconfitta della Juventus, che si fa superare in casa dal Catania ultimo in classifica. La giornata, caraterizzata da ben quattro partite rinviate per neve, ha visto anche nel pomeriggio le vittorie, tutte casalinghe, di Roma, Napoli, Palermo e Livorno.

A Torino la squadra di Ciro Ferrara inizia la gara spingendo solo a tratti, e sempre in maniera confusionaria. Il portiere degli etnei, Andujar, in tutto il primo tempo non deve compiere un solo intervento degno di nota. Il Catania passa al 23° grazie ad un rigore per un fallo ingenuo di Tiago su Spolli: trasformazione affidata a Martinez che non fallisce.

Secondo tempo del tutto diverso. La Juve appare più determinata e schiaccia nella propria metà campo la squadra siciliana: arriva inevitabile al 21° il pareggio di Salihamidzic su assist di Diego. La Juve continua il forcing nel tentativo di arrivare ai tre punti ma, a tre minuti dalla fine, arriva in contropiede il gol-vittoria di Izco.

Grazie alla vittoria sul Parma per 2-0, la Roma aggancia gli emiliani in classifica e si porta a due sole lunghezze dal terzo posto. All’Olimpico primo tempo equilibrato, con pochissime occasioni da una parte e dall’altra. Nella ripresa si spezzano subito gli equilibri grazie a Burdisso, che al 3° minuto gira da pochi passi trafiggendo imparabilmente Mirante. La partita si apre e si creano alcune occasioni da gol (palo di Totti al 7°), fino al gol di Brighi nel primo minuto di recupero che chiude la gara.

Decimo risultato utile consecutivo per il Napoli targato Mazzarri. La squadra partenopea, pur non disputando una gara particolarmente spettacolare, liquida un buon Chievo per 2-0. Primo gol siglato da Hamsik su rigore al 7° del primo tempo (fallo di Sorrentino su Denis lanciato a rete), raddoppio di Quagliarella a tre minuti dal termine con un diagonale di sinistro. Ora il Napoli si trova ad una sola lunghezza dalla zona Champions.

Bella gara quella tra Palermo e Siena. I rosanero si aggiudicano la posta in palio grazie al quarto gol stagionale si Edinson Cavani, che batte il portiere toscano Curci al 40° del primo tempo con una gran botta di destro. Siena comunque in partita fino all’ultimo (palo di Del Grosso e almeno tre grandi interventi di Sirigu).

Sempre più in caduta libera la Sampdoria, che perde anche a Livorno per 3-1. Non basta ai blucerchiati lo splendido gol di Cassano al quarto d’ora, i toscani pareggiano nel primo tempo con una zuccata di Rivas al 39°, e vincono grazie ad una doppietta di Danilevicius nel secondo tempo (al 2° e al 48° i gol).

Pier Francesco Caracciolo