Home Sport Calcio-Amauri: “Siamo con Ferrara”

Calcio-Amauri: “Siamo con Ferrara”

amauriAll’indomani della sconfitta casalinga contro il Catania, la terza consecutiva tra Champions League e campionato, Amauri fa il punto della situazione e cerca di trovare i motivi della profonda crisi che ha colpito la Juventus. “È da un pò di tempo che non riusciamo a fare bene, siamo consapevoli di questo e ora abbiamo venti giorni per riuscire a capire cosa non va”, ha detto l’attaccante brasiliano ai microfoni di Sky, incontrato a Palermo in occasione dell’evento organizzata da Fabrizio Miccoli Insieme per Messina” allo stadio Barbera, il cui ricavato sarà devoluto alle vittime dell’alluvione siciliana. Mentre i tifosi bianconeri chiedono la testa di Ciro Ferrara, Amauri ci tiene a precisare: “Siamo tutti in discussione e tutti responsabili di questo momento: siamo con l’allenatore e lui è con noi. Dobbiamo rimboccarci le maniche e uscire fuori da questa crisi. Tutti, compreso il sottoscritto, dobbiamo dare qualcosa di più. Solo così possiamo ingranare la marcia giusta come avevamo fatto all’inizio della stagione. Le ultime partite hanno dimostrato che siamo una squadra in netta difficoltà”. E quando gli si fa notare che gli ultimi colpi di mercato, Felipe Melo e Diego, non hanno ancora dimostrato tutto il loro valore, l’attaccante replica: “La colpa è di tutti, non solo di due giocatori. È una questione di gruppo, perciò la responsabilità deve prendersela tutto il gruppo. Melo e Diego sono stati due acquisti importanti, non stanno rendendo secondo le aspettative ma forse ci abbiamo messo anche del nostro non riuscendo a farli ambientare”. L’Inter ha staccato la Juventus di 9 punti. Campionato finito? “Sono dieci anni che sono in Italia e ho visto squadre che anche con 10 punti di vantaggio hanno perso lo scudetto, perciò io ci credo fino alla fine: tutto è ancora possibile”.

Andrea Bonino