Home Spettacolo Il Rap? L’ha inventato Adriano,ora lo dicono anche negli U.S.A.

Il Rap? L’ha inventato Adriano,ora lo dicono anche negli U.S.A.

AdrianoI blog negli stati uniti sono una forma di comunicazione sicuramente molto più potente di quello che sono,ad oggi, in Italia. Ed è proprio da un Blog, uno dei più seguiti che arriva il  giusto riconoscimento a Celentano. Sul fatto che “Prisencolinesinanciusol” fosse l’antenata del moderno Rap, in Italia, non è una notizia nuova. Da molti anni infatti si accosta la canzone del 1972 al genere “cantato” perlopiù da artisti di colore ( con l’eccezione, grande come una casa di  Eminem, rapper bianco accettato in toto dalla “comunità” nera) sostenendo appunto che essa fosse proprio la “mamma” del genere musicale in questione.

Certo, più difficile era aspettarsi invece che proprio negli  U.S.A.  dove il Rap è nato e ha preso forma attraverso artisti di fama planetaria,Il disco di Adriano raggiungesse una popolarità e un’importanza tale da permettere a Cory Doctorow attraverso il suo blog appunto, Boing Boing, di sostenere la stessa teoria, e che quest’ultima fosse così tanto condivisa dalla gente.

Doctorow descrive l’improbabilissimo inglese della canzone come una trovata geniale, non è inglese, ma la canzone è cantata talmente bene e la musicalità delle parole, pur inesistenti, è talmente ben orchestrata che lo sembra davvero. Se una persona l’inglese non lo conosce, non puo’ accorgersi del fatto che in Prisencolinesinanciusol non c’è una forse nemmeno una parola di quella lingua, e se anche c’è , è una pura casualità.

Dunque, una delle più famose produzioni del Molleggiato all’alba dei 37 anni ha conquistato la popolazione di oltreoceano. Bravo Adriano, ottimo risultato!

Angelo Sanna

Comments are closed.