Home Sport Natale a Scampia per Cannavaro e Ferrara

Natale a Scampia per Cannavaro e Ferrara

Ciro Ferrara e Fabio Cannavaro
Ciro Ferrara e Fabio Cannavaro

Esiste un Ciro Ferrara allenatore, attualmente al centro del “processo” mediatico per gli ultimi risultati negativi della Juventus, ed un Ciro Ferrara uomo. Di quest’ultimo mi preme parlare elogiando le attività della Fondazione fondata insieme al conterraneo ed amico, capitano della Nazionale, Fabio Cannavaro.  Ieri, i due, accompagnati dalla madrina della Fondazione, Maria Mazza, erano a Scampia, quartiere della periferia di Napoli, per l’inaugurazione di alcuni campi sportivi, ristrutturati per permettere l’avvio di attività calcistiche, di pallavolo e di basket, e di un campo di calcetto a cinque, in erba sintetica, donato insieme alla Fondazione Grimaldi. Lo scopo della Fondazione Cannavaro-Ferrara è quella di contrastare la diffusa cultura dell’illegalità e dell’emarginazione sociale promuovendo i valori e le pratiche dello sport.

La Fondazione è molto presente a Scampia. Questo infatti è il secondo Natale che il capitano della Nazionale e l’attuale allenatore della Juventus passano in questo difficile quartiere napoletano. Cannavaro ha lasciato i ragazzi accorsi a salutarlo con una promessa: quella di portare la coppa, in caso di vittoria al mondiale sudafricano, proprio a Scampia, in piazza Giovanni Paolo II.  «Magari, ripetermi sarebbe straordinario. Ce lo auguriamo tutti», ha commentato alla fine del suo intervento.

«Alzare la coppa del Mondo – ha spiegato il difensore bianconero – è stata una soddisfazione immensa. Noi siamo dei fortunati, siamo diventati dei campioni e speriamo che da queste strutture escano altri Cannavaro e Ferrara».

St. C.