Perugia, pena ridotta a 16 anni per Rudy Guedè.

RUDY--140x180

La Corte d’appello di Perugia, pur riconoscendo colpevole dell’omicidio di Meredith l’ivoriano Rudy Guedè ha ridotto la pena da 30 a 16 anni di reclusione. Uno sconto di pena importante motivato dalla considerazione di una serie di attenuanti generiche. La decisione  è stata accolta con soddisfazione, seppur parziale, dai difensori. L’avvocato Walter Biscotti ha parlato già di Cassazione per fare emergere «la completa estraneità di Rudy dall’omicidio».

E completamente estraneo alla vicenda si definisce lo stesso Guedè, che subito dopo la sentenza ha il tempo di dire ai cronisti: “non sono contento perché sono innocente». Quella di oggi è infatti «un’apertura importante – ha sottolineato il suo legale – visto che eravamo partiti da una richiesta di ergastolo. Vuol dire che qualcosa si muove e quindi questo ci dà forza per essere più convincenti in Cassazione dove la partita ancora non è chiusa».

Comments are closed.