Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Grecia: il Parlamento ha votato un forte taglio al budget per ridurre...

Grecia: il Parlamento ha votato un forte taglio al budget per ridurre il debito

Il Primo Ministro Greco George Papandreou
Il Premier Greco George Papandreou

Il Parlamento Greco ha votato per adottare un forte taglio al bilancio, allo scopo di abbassare gli alti livelli di indebitamento del Paese.

La Grecia mira a ridurre il debito pubblico nel 2010 al 9,1% del PIL, partendo dal 12,7% di quest’anno.

Per fare ciò, sono state delineate alcune misure per tagliare la spesa pubblica e per rilanciare le entrate dello Stato riducendo i costi della burocrazia. Tra queste alcune proposte:  taglio del 10% nelle spese per la pubblica sicurezza, diminuzione del budget della Difesa, chiusura di un terzo degli uffici turistici all’estero.

Le preoccupazioni riguardo l’alto livello del debito della Grecia hanno portato le tre principali agenzie internazionali di rating del credito a declassare i bond emessi dallo Stato.

Il debito pubblico della Grecia ammonta a circa 300 miliardi di euro.

Il Parlamento, che ha una sola Camera, ha adottato il nuovo budget a larga maggioranza, con il sì di 160 deputati del partito socialista Pasok, e con l’opposizione di 139 deputati.

Parlando dopo il voto, il Primo Ministro George Papandreou ha detto che il bilancio approvato è “un contratto per riconquistare la nostra credibilità. Dovremo provare la nostra capacità e determinazione di cambiare questo Paese, a noi e ad ogni straniero che mette in dubbio la nostra volontà”.

Ivan Rocchi