Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Politica Grilli parlanti e grillini lanciano il loro vaffa a….Beppe Grillo

Grilli parlanti e grillini lanciano il loro vaffa a….Beppe Grillo

imagesQuesto titolo non è un gioco di parole, ma descrive proprio la realtà di quanto starebbe avvenendo tra la base del movimento patrocinato e fondato da Beppe Grillo, il cosiddetto “Movimento Cinque Stelle” e…il suo stesso fondatore.

Una faida quindi sarebbe cominciata non tra Beppe Grillo e i giovani del PdL, ma tra il comico genovese e la stessa base del suo meet up. L’oggetto da contendere sembrerebbe accumunare il “Movimento Cinque Stelle” a una qualsiasi federazione del Pdl, del Pd, dell’UdC, insomma di tutti i partiti politici: il comportamento da tenere in vista delle prossime regionali.

Dopo infatti tanti proclami da parte di Beppe Grillo, circa l’enorme margine di autonomia che ogni locale meet up avrebbe avuto nel decidere se e con con quale candidato presentarsi alle elezioni, giunti alla prova dei fatti, Beppe Grillo sembrerebbe aver smentito se stesso.

Lo scontro tra una parte della base e Grillo inizia nella fedele Liguria, dove il meet up di Genova prima rende pubblica la candidatura di un suo esponente e poi fa marcia indietro a causa “della divergenza di linea” con Beppe Grillo, intenzionato invece a non far presentare alcuna lista alle elezioni regionali. Intanto altri grillini e grilli parlanti si agitano: a Parma il locale meet up viene diffidato dall’utilizzo del simbolo del movimento di Grillo.
Si è in presenza di un’emoraggia tra la base e Grillo stesso? Oppure si tratta di una necessaria operazione di controllo, resasi indispensabile alla luce della crescita del movimento di Grillo e quindi dell’ingresso anche di persone che possono ledere al movimento stesso?

I futuri mesi daranno la loro risposta. Di certo c’è solo da riaffermare la profonda differenza tra gli slogan idealistici urlati e la necessità di fare i conti con la realtà.

Enzo Lecci

Comments are closed.