L’energia Nucleare ci farà risparmiare: firmato Caludio Scajola

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:20

FungoAtomicoIl ministro dello Sviluppo economico Claudio Scajola torna a parlare dell’argomento “nucleare”: dopo il battibecco con la collega on.Prestigiacomo sui criteri d’insediamento delle future centrali di produzione dell’energia in questione, il ministro tocca ora la questione dei costi.

 “Con il nucleare taglieremo le bollette” ha dichiarato in un’intervista al quotidiano “il Giornale“.” Penso che con una quota del 25% di nucleare a regime, i costi possano scendere del 25-30% con un significativo effetto sulle nostre bollette, anche se questo dipende dal prezzo del petrolio” ha poi proseguito.

Certo tutto ciò sarebbe auspicabile, soprattutto in relazione alle perduranti instabilità dei mercati, che non è detto in futuro migliorino necessariamente.

Per sostenere il suo programma ( e quello del governo) e convincere gli scettici e gli oppositori Scajola nomina niente di meno che Barack Obama, facendo presente che nel piano energetico degli Statu Uniti, gli investimenti nelle energie rinnovabili vanno di pari passo con quelli nella costruzione di nuove centrali nucleari, in un paese in cui ce ne sono già un centinaio, tra l’altro.

La stessa cosa si vorrebbe fare in Italia, stando alle dichiarazioni del ministro,anch’esso convinto che energie rinnovabili ( l’eolico o il fotovoltaico ad esempio)  e quella nucleare siano complementari piuttosto che contrastanti.

Infine sono previsti benefici per province  e comuni  in cui l’impianto avrà la sua sede. Per i comuni i benefici arriveranno a toccare il 55%,per quello in cui sarà ubicata la centrale e il 35% per quelli limitrofi, fino ad un raggio di 20 km.

Se vi piacciono i numeri e ve ne intendente di unità di misura energetiche potete leggere l’intervista completa al Ministro Scajola a questo link:

http://www.ilgiornale.it/economia/scajola_con_nucleare_taglieremo_bollette/24-12-2009/articolo-id=409296-page=0-comments=1

Angelo Sanna