Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Napoli: sequestrati 11 tonnellate di botti

Napoli: sequestrati 11 tonnellate di botti

747380

Una serie di maxi operazioni condotte nelle ultime ore dai carabinieri a Napoli e provincia ha portato al sequestro di ordigni esplosivi artigianali per un peso complessivo di quasi 11 tonnellate. Otto le persone denunciate perché ritenute responsabili a vario titolo di detenzione illegale di materiale esplodente proibito ed un arresto.  Immagazzinati in scantinati e depositi nelle zone di Torre Annunziata e Casoria, i dispositivi erano pronti per essere immessi sul mercato oppure messi in vendita su strada . Altissimo,  secondo i carabinieri,  il rischio per la pubblica incolumità. Intanto, sempre a Napoli, spunta “a capata di Zidane”. Un ordigno di quasi dieci chili, ispirato alla famosa testata che il campionissimo francese rifilò a Materazzi durante la finale dell’ultimo campionato del mondo di calcio. Il costo si aggira intorno ai 300 euro. Questo è solo l’ultimo dei nomi improbabili assegnati dai partenopei per ribattezzare botti illegali di grande dimensioni. Qualche anno fa, infatti, impazziva il pallone di Maradona. Poi, dopo l’11 settembre, comparve la bomba di Bin Laden e prima ancora il “Taricone”, ispirato all’allora partecipante della prima edizione del Grande Fratello, Pietro “o’ Guerriero”. Tutte varianti del pericoloso e proibito “provolone del monaco”.

 

Paolo Piccinini