Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Salento, abusi sui minori al doposcuola, arrestata coppia di anziani ex insegnanti

Salento, abusi sui minori al doposcuola, arrestata coppia di anziani ex insegnanti

 

E\’ stata arrestata una coppia di conviventi, lei di 65 anni, lui 70, dai carabinieri della Compagnia di Maglie (Lecce), con l\’accusa in concorso di abuso di minorenni che erano stati loro affidati nel doposcuola privato. I fatti in questione sono avvenuti nella casa dei due anziani ex insegnanti a Martano, in provincia di Lecce, e da quanto dicono i carabinieri di Maglie, il fatto non sarebbe avvenuto una volta sola ma più volte, in quanto il giudice ha accertato ripetuti abusi sessuali su scolari delle elementari e delle medie.

 Alla coppia, arrestata, è stata notificata un\’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Lecce Ercole Aprile in seguito alla richiesta del pm Angela Rotondano.

Secondo le indagini degli investigatori e gli accertamenti dei carabinieri, gli abusi sessuali riguarderebbero una decina tra bambini e bambine, sia delle elementari che delle medie, e sarebbero stati compiuti dall\’uomo con violenza e minacce verso i minori, mentre la moglie si sarebbe limitata ad assistere passivamente alla scena.

La coppia di ex insegnanti, di origine siciliana, si era trasferita nel 2006 in Salento; nel corso delle indagini è inoltre risultato che l\’uomo è recidivo, in quanto già segnalato per fatti analoghi quando lavorava in Sicilia.

A far nascere i primi dubbi e dare avvio alle indagini,su denuncia, il 31 agosto scorso, sono stale le parole di un bambino che, guardando in televisione un servizio sull\’arresto di un pedofilo autore di abusi su dei bambini, aveva detto alla sorella che quelle cose  le facevano anche a casa dei maestri.

Dalle indagini è risultato che a subire abusi sarebbero stati una decina di minori, alcuni dei quali violentati, altri palpeggiati o costretti a denudarsi; i bambini erano stati ritirati dal doposcuola da varie settimane, e a loro e alle loro rispettive famiglie era stato fornito aiuto da psicologi e assistenti sociali.

Questo è un caso che rievoca anche un\’altra storia di presunte violenze a Parabita,in Puglia, quando due anni fa la madre di un bambino di 7 anni aveva accoltellato e ucciso Jole Provenzano, maestra di 71 anni che faceva anch\’essa doposcuola al bambino; la madre sospettava che a molestare il piccolo fosse il marito ottantenne della donna.

Rossella Lalli