Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Scontri in Iran: 8 manifestanti anti-governativi uccisi, tra i quali il nipote...

Scontri in Iran: 8 manifestanti anti-governativi uccisi, tra i quali il nipote di Mousavi

iran mortoFonti dell’opposizione in Iran dicono che almeno otto persone sono rimaste uccise in violenti scontri tra gruppi anti-governativi e polizia.

Il nipote dell’ex-candidato presidenziale Mir Hossein Mousavi era tra i quattro uccisi a Teheran, mentre gli altri sono morti nella città di Tabriz.

Secondo le testimonianze, le forze di sicurezza avrebbero aperto il fuoco a Teheran dopo aver perso il controllo della situazione.

E’ certamente il peggior bilancio di vittime dalle elezioni di giugno.

I partiti dell’opposizione hanno esortato le persone a scendere in piazza quando la festa sciita di Ashura ha raggiunto il culmine.

Fonti dell’opposizione riferiscono che la gente intonava “Khamenei sarà rovesciato”, un chiaro riferimento al Leader Supremo dell’Iran.

Migliaia di dimostranti hanno preso parte alle proteste, a dispetto degli avvertimenti ufficiali.

I primi resoconti da Teheran hanno riferito che le forze di sicurezza hanno sparato in aria per disperdere i manifestanti, ma diverse altre testimonianze dicono che almeno una, e forse fino a quattro persone sono state uccise dalla polizia.

Fonti governative, riportate dall’agenzia stampa Iranian Fars, hanno negato che ciò sia accaduto, dicendo che l’informazione occidentale stava ingigantendo le notizie sulle manifestazioni.

Ma la televisione di Stato ha più tardi reso noto che ci sono stati alcuni morti.

Mousavi si è recato nell’ospedale dove è stato portato suo nipote Seyed dopo essere stato colpito a morte nel cuore di Piazza Enghelab.

Ivan Rocchi

Comments are closed.