Home Cultura A febbraio uscirà l’ultima opera di Sgorlon, lo scrittore scomparso il 25...

A febbraio uscirà l’ultima opera di Sgorlon, lo scrittore scomparso il 25 dicembre

L’ultima fatica dello scrittore friulano Carlo Sgorlon, morto a Udine 3 giorni fa all’età di 79 anni, uscirà postuma a febbraio.

123Il libro narra la storia di un Ermete Lunati, un giovane stranito e stralunato divenuto prima ufficiale di Marina, poi fortunato erede di un capitale, e infine intellettuale sopra le righe. Il ragazzo in tutte le sue scelte non è illuminato mai dalla ragione ma soltanto da sentimenti e istinti, e utilizza la fortuna ereditata a scopo filantropico o per otium letterario. Conosciuta un donna rumena il cui viso da icona bizantina lo ha fatto innamorare, si trasferisce in Veneto e trasforma un convento nel loro nido d’amore, ma non solo: diverrà anche un rifugio per chi «si occupa di fenomeni paranormali e inesplicabili di ogni tipo», il Circolo Swedenborg.

Sgorlon è stato indubbiamente uno degli scrittori italiani più apprezzati sia dal pubblico che dalla critica (vincitore del premio Strega e due volte del Campiello), riuscirà ancora a sorprenderci avendoci lasciato in terra ancora un’ultima opera.

Martina Guastella