Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Fame nel mondo: digiuna il giorno di Natale

Fame nel mondo: digiuna il giorno di Natale

fame_3E’ questa la proposta che aveva fatto Daniele Barbarotto, proposta che si è concretizzata attraverso sè stesso.”tutto è partito da un video-dice- ho visto una bambina che piangeva.. … mi sono commosso”

Intervistato a Radio radicale, l’unica a concedergli un po’ di spazio nel proprio palinsesto, Barbarotto spiega, come il mondo sia gestito in modo sbagliato, spiega come ci siano 36 milioni di persone che, ogni anno nel mondo muoiono semplicemente per fame, paragonando numericamente questa tragica situazione all’olocausto ebreo avvenuto durante la seconda guerra mondiale.

Ogni anno si ricorda  la shoah dice Il 52enne Barbarotto dove vennero uccisi 6 milioni di ebrei, e non diciamo niente di un numero 6 volte superiore, che si ripete ogni anno. ” da oggi mi batterò perchè i grandi della terra, quelli che possono si diano da fare.. ”

Il Digiuno del giorno di Natale è stato pubblicizzato anche e soprattutto attraverso il social network più in voga del momento, facebook.

E’ stato creato  un gruppo ad hoc da parte di Barbarotto,”fame nel mondo, vergogna mostruosa” creato per l’esattezza il 2 Dicembre scorso. Ad esso è stato associato un evento volto appunto a coinvolgere le persone  in questa ambiziosa quanto bella iniziativa. “A Natale digiuniamo per dire stop alla morte per fame nel mondo” Per chi si chiedesse il motivo della scelta del giorno di Natale, la risposta sta nell’opulenza ormai sprigionata da questo giorno; non più un momento in cui riflettere, bensi un vero e proprio periodo di consumismo sfrenato, dove a farne le spese sono appunto le persone che, in altre parti del mondo (“ma non solo” si potrebbe aggiungere), muoiono di fame. Il problema è quindi di allocazione delle risorse,”tutto nelle mani di pochi” è un altro messaggio che Barbarotto vuole far passare.

 Barbarotto critica anche la FAO, in quanto sostiene che nonostante il sincero impegno profuso da questa organizzazione mondiale, il solo budget utile ad organizzare gli incontri in cui si discute di “fame nel mondo” consta di cifre immense, che potrebbero ovviamente essere meglio utilizzate.

Il gruppo su facebook di Barbarotto ha in meno di un mese acquisito ben 5500 iscritti, anche se la sua voce non è ancora riuscita sfondare sui grandi media nazionali.

 Per chi volesse saperne di più, questi sono i link :

INTERVISTA COMPLETA A RADIO RADICALE,22/12/2009

http://www.radioradicale.it/scheda/293816/daniele-barbarotto-propone-un-digiuno-contro-la-fame-nel-mondo-per-il-giono-di-natale

GRUPPO DI FACEBOOK IN CUI POTETE TROVARE ANCHE L’EVENTO ASSOCIATO.

http://www.facebook.com/group.php?gid=330087145261&ref=ts

ad Oggi, per le notizie che si hanno, Daniele Barbarotto non ha ancora interrotto il suo digiuno che perdura quindi da più di 50 ore.

Angelo Sanna.

Comments are closed.